Edimburgo: cosa vedere della capitale della Scozia nell’ultimo post di Viaggi in Europa

Bentrovati su Viaggi in Europa, la vostra guida utile per scoprire le città più belle del Vecchio Continente. Oggi vi parleremo della città di Edimburgo, capitale della Scozia, che con la sua atmosfera romantica ma al tempo stesso misteriosa, dopo Londra, è secondo noi la città più bella della Gran Bretagna.

Ma cosa vedere a Edimburgo? In questo post vi daremo le informazioni essenziali per vivere al meglio la vostra esperienza di viaggio nella capitale scozzese.

edimburgo

Dove si trova Edimburgo?

Prima di partire alla scoperta delle bellezze e delle principali attrazioni che vi attendono nella città di Edimburgo, vogliamo darvi qualche informazione utile.

Edimburgo dal 1437 rappresenta la capitale della Scozia ed è situata nella parte orientale del paese, sulla riva meridionale del Firth of Forth, a 70 km ad Est di Glasgow, l’altra città scozzese più importante.

Edimburgo rappresenta la settima città con il maggior numero di abitanti di tutto il Regno Unito, subito dopo Glasgow, e con i suoi 513.043 abitanti rappresenta la seconda città scozzese più popolosa.

La città di Edimburgo si sviluppa su sette colli e la parte storica della città, insieme a Castello di Edimburgo, sono stati dichiarati nel 1995 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Ecco a voi la mappa di Edimburgo:

mappa di edimburgo

Meteo Edimburgo

La capitale scozzese presenta un clima oceanico – temperato, dove si alternano inverni molto piovosi (ma molto meno rispetto al resto della Gran Bretagna) ed umidi ad estati fresche, che raggiungono raramente temperature più alte di 28°C. Considerando la latitudine nella quale ci troviamo, la temperatura invernale nella città scozzese solo in rari casi scende sotto gli 0 gradi.

Il periodo migliore per visitare Edimburgo è durante la stagione primaverile-estiva, dove il tempo gradevole permette una piacevole fruizione della città.

Moneta Edimburgo

Anche in Scozia (e quindi ad Edimburgo) è in corso la sterlina come moneta ufficiale. Il cambio odierno si attesta sull’1,17 euro per una sterlina. Prima di partire vi conviene effettuare il cambio oppure munirvi di carta di credito, così da non avere alcun problema.

Muoversi ad Edimburgo

Muoversi ad Edimburgo è comodo e semplice, viste le dimensioni non eccessivamente grandi della città scozzese. Infatti il centro storico è agevolmente visitabile a piedi oppure in bici, grazie al servizio di bike sharing.

Per coloro che vogliono scoprire luoghi più distanti dal suo centro, possono farlo tranquillamente grazie al servizio di bus cittadino, che attraversa la città, collegando i suoi punti nevralgici 24 ore su 24, grazie a corse diurne e notturne.

Il prezzo del biglietto dell’autobus è di 1,70 euro in città, con possibilità di abbonamenti, mentre il notturno è un pò più caro (il biglietto costa infatti 3,42 euro).

In alternativa è possibile usufruire di tram, treni e il servizio di taxi cittadino (anche se quest’ultimo abbastanza costoso). Il biglietto di una corsa di tram costa in città 1,80 euro, mentre il giornaliero si attesta sui 4,55 euro.

Tariffe diverse sono poi previste in caso di trasferimento da o per l’aeroporto di Edimburgo.

Cosa visitare a Edimburgo: alla scoperta del simbolo nazionale della capitale

Edimburgo, cosa vedere?

Prima di partire per la Scozia, questa domanda deve essere ripetuta più e più volte nella vostra testa. Infatti vi consiglio di munirvi di laptop o cellulare e fare delle ricerche dettagliate (magari prendere in considerazione proprio il nostro sito come fonte d’informazione) e segnarvi tutti i luoghi d’interesse di Edimburgo, così da ottimizzare il vostro tempo una volta giunti a destinazione.

Edimburgo è infatti un vero punto di riferimento per la Scozia: infatti non è soltanto la capitale ma è il centro culturale del paese. La capitale scozzese, per il suo patrimonio culturale e storico, non ha niente da invidiare ad altri posti più gettonati del Regno Unito.

Ciò che non deve mancare è la visita al centro storico di Edimburgo, che rappresenta una delle principali attrazioni della città, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Il centro storico di Edimburgo si divide in:

  • Old Town, nella parte sud del centro e rappresenta il quartiere storico in stile medioevale;
  • New Town, situata nella parte nord che rappresenta la “parte nuova”, realizzata in stile georgiano nel Settecento.

edimburgo cosa vedere

Nel vostro viaggio a Edimburgo non potete inoltre perdervi:

  • Castello di Edimburgo, che sorge su un’antica roccia di origine vulcanica chiamata in origine Din Eidyn (la fortezza di Edyn) e ribattezzata Castello di Edimburgo dopo l’invasione degli angli nel 638 d.C.;
  • Palazzo di Holyrood fondato nel 1128, come monastero, da Davide I e situato alla fine del Royal Mile. Il palazzo è la residenza ufficiale in Scozia della Regina, la quale trascorre qui alcune settimane l’anno;
  • Scotch Whisky Heritage Centre, luogo e attrazione dedicata alla storia della bevanda nazionale scozzese, dove fare un percorso esperienziale alla scoperta di questa bibita alcolica;
  • Parlamento scozzese, che attualmente ospita la Corte Suprema della Scozia;
  • Princes Street Gardens, il parco urbano più importante, situato nel centro di Edimburgo;

Gli edifici religiosi da visitare sono invece:

  • Chiesa di Canongate, situata nel centro storico di Edimburgo, in Scozia;
  • Cattedrale di St.Giles, il principale luogo di culto della Chiesa di Scozia a Edimburgo e situata al centro del Royal Mile;
  • Chiesa di Saint John e Saint Cuthbert, due enormi strutture di pietra che si innalzano vicino ad uno dei numerosissimi cimiteri cittadini;
  • Cattedrale di St. Andrews, appartenente alla congregazione della Chiesa di Scozia;
  • Cattedrale Episcopale di St.Mary, da visitare se si ama l’architettura religiosa;
  • Cattedrale Cattolica di St.Mary, le cui origini sono da ricondurre all’VIII secolo;
  • Tron Kirk, edificio religioso molto antico e datato 1647;
  • The Hub, riconducibile al XIX secolo e bellissimo edificio in stile gotico;
  • Chiesa di St.Paul in Pilrig, chiesa più recente, datata metà dell’Ottocento;
  • Destiny Church, più recente e dedicata alla lettura della Bibbia;

Per gli amanti dei musei, invece, vi suggeriamo di visitare:

  • Museo Nazionale di Scozia, dove ripercorrere la storia del paese e ad ingresso gratuito;
  • Museo di Edimburgo, che illustra le origini della città, la sua storia e le sue leggende;
  • Galleria Nazionale di Scozia, galleria d’arte situata nel cuore di Edimburgo dove ammirare opere, tra gli altri di Leonardo Da Vinci, Tiziano, Raffaello, Rembradt, van Dick;
  • Museo dell’infanzia, contenente una collezione di giocattoli per bambini, situato sul Royal Mile;
  • People’s Story Museum, un museo situato a Canongate Tolbooth, le cui raccolte raccontano della storia della classe operaia di Edimburgo;
  • Museum on the Mound, che si concentra su denaro, monete ed economia;
  • Galleria Nazionale d’Arte Moderna, dedicata all’arte contemporanea scozzese;
  • Museo degli scrittori, che ospita nella Lady Stair’s House al Lawnmarket le vite di tre dei principali scrittori scozzesi: Robert Burns, Walter Scott e Robert Louis Stevenson;

Adesso andiamo a vedere cosa nello specifico una delle attrazioni più belle della città scozzese: il Castello di Edimburgo.

Il Castello di Edimburgo

Nella parte medioevale della città, sulla collina vulcanica di Castel Rock, abbiamo uno dei simboli dell’orgoglio nazionale scozzese: il Castello di Edimburgo. Al centro di migliaia di battaglie tra inglesi e scozzesi, il castello è una delle attrazioni di Edimburgo con più storie da raccontare, che vanno dagli insediamenti delle legioni romane fino ad arrivare ai pirati dei Caraibi.   castello di edimburgo

Al suo interno sono presenti:

  • Il Museo Nazionale della Guerra, che vi racconterà tutto quello che c’è da sapere sull’esercito scozzese, dalle sue origini fino ai giorni nostri;
  • La Cappella di Santa Margherita, uno degli edifici più antichi dalla nascita del castello;

Salendo la lunga scala, oltrepassata la porta saracinesca, potrete godere uno dei migliori panorami della città. Vale il costo della fatica!

Piatti tipici scozzesi

Nel vostro viaggio a Edimburgo non può mancare l’appuntamento con i piatti tipici scozzesi.

La gastronomia locale è una cucina genuina, composta da prodotti semplici. Scopriamo quali sono i piatti tipici da non perdere assolutamente nel vostro viaggio alla scoperta di Edimburgo.

Quelli che vi suggeriamo di provare sono:

  • Haggis, un piatto molto semplice a base di frattaglie di pecora tritate e poi miscelate con farina d’avena;
  • Hotch Potch, zuppa di verdure e carne;
  • Black Pudding, dall’aspetto di un salame, costituito da sangue di maiale e fiocchi d’avena;

black pudding

Per gli amanti dei dolci, invece, vi suggeriamo:

  • Porridge, un piatto ottenuto facendo bollire in acqua o latte chicchi macinati, schiacciati o tritati di alimenti ricchi di amido e aromatizzati a piacere;
  • Eton Mess, un dolce tradizionale inglese;

porridge

Edimburgo nightlife

La città di Edimburgo offre ai suoi viaggiatori una vita notturna ricca di divertimento e vivacità, con una variegata scelta tra bar, discoteche e pub tradizionali. La movida comincia all’interno dei pub del centro storico, dove è tradizione incontrarsi con amici per bere una birra. A serata inoltrata, i giovani dai pub si spostano verso New Town, per divertirsi in discoteca.

Le migliori discoteche della capitale scozzese sono:

  • Opium Nightclub;
  • Lulu;
  • The Hive;
  • Departure Lounge.
edimburgo nightlife

fonte:10best.com

 

Con la vita notturna scozzese si conclude il nostro viaggio ad Edimburgo. Condividete i vostri pareri e le vostre esperienze di viaggio sulla capitale scozzese. Al prossimo appuntamento con “Viaggi in Europa”!

Pin It on Pinterest