Vienna: cosa vedere nella capitale austriaca

Esiste un modo giusto per esprime la bellezza di Vienna? Se pensate che sia una città noiosa e priva emozioni vi sbagliate.

La città di Vienna è tra le più belle capitali europee, con il suo stile barocco e liberty, che crea un’atmosfera magica per i viaggiatori e che emerge appieno nel periodo invernale.

La capitale dell’Austria è una città molto accogliente e confortevole, consigliata soprattutto per chi volesse fare un viaggio con la propria famiglia.  

Se non siete stati ancora a Vienna e state aspettano un motivo valido per visitarla, non preoccupatevi, ve ne daremo un bel po’ per farvi decidere di prenotare almeno un weekend nella capitale austriaca. Cominciamo subito il nostro tour per le strade di Vienna!

Cosa visitare a Vienna

Qual è il miglior punto per iniziare a visitare Vienna? Noi vi consigliamo di partire dall’Hofburg, ossia il Palazzo Reale di Vienna, diventato oggi la residenza del Presidente della nazione. Qui potrete visitare la residenza invernale, che ricomprende gli ex appartamenti appartenuti agli Asburgo, il Museo delle Argenterie e il Museo dedicato alla principessa Sissi.

palazzo imperiale vienna

Il secondo monumento che dovete assolutamente visitare è il Duomo di Santo Stefano, ossia il Duomo di Vienna che è uno dei luoghi più visitati dai turisti, catturati principalmente dallo stile gotico e dall’architettura di questo splendido monumento.

cattedrale di santo stefano

Una volta entrati, la vostra attenzione sarà catturata dal pulpito di pietra, posizionato sulla navata centrale della cattedrale, nel quale sono raffigurati i quattro Padri della Chiesa. Sarà poi possibile visitare la tomba dell’Imperatore Federico III e il Cristo del Mal di Denti.  

Tra i principali monumenti di Vienna non potete escludere il Castello di Schönbrunn, una delle migliori testimonianze d’arte barocca d’Europa. Dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco, è stato per anni la residenza estiva degli Asburgo.

Oltre a visitare gli appartamenti che hanno ospitato Maria Teresa d’Austria, la visita al castello comprende anche il Teatro del castello, uno dei più antichi della città di Vienna, e il Museo delle carrozze.

castello di vienna

Insieme al Castello di Schönbrunn, tra i monumenti che dovete visitare nella città di Vienna c’è il Castello del Belvedere, il quale non solo rappresenta uno dei migliori complessi d’arte barocca in Europa ma ospita anche la Galleria d’arte austriaca.

castello del belvedere

I Musei di Vienna

Oltre a vivere la cultura di Vienna grazie ai suoi monumenti storici, la città austriaca è anche rinomata per essere la meta perfetta per gli appassionati d’arte. Infatti la capitale austriaca presenta numerosi musei nei quali sarà possibile rivivere la storia del paese.

Tra i musei a Vienna che vi consigliamo di visitare, vi suggeriamo i seguenti:

  • Museo di Storia dell’Arte, che rappresenta uno dei musei più importanti al mondo per il suo valore storico dove potrete vedere al suo interno una vastissima collezione della Casa d’Asburgo;

museo storia dell'arte vienna

  • Museo dell’Albertina, che ospita una delle collezioni più importanti d’arte grafica. Il vero punto forte del museo però sono le 21 sale di rappresentazione asburgica, nelle quali potrete rivivere la vita privata degli Asburgo a palazzo.

Inoltre, se siete fortemente appassionati d’arte contemporanea, vi suggeriamo di visitare il MuseumsQuartier, situato a due passi dalla Ringstrasse, uno dei viali più celebri di Vienna.

I piatti tipici austriaci

Ora è arrivato il momento di sedersi a tavola e provare la cucina tradizionale austriaca. La domanda che ogni turista si pone è: cosa si mangia a Vienna?

Anche se la cucina tipica viennese non è delle più rinomate del mondo, si propone di solito al turista in visita alla capitale austriaca, una buona varietà di pietanze da poter provare.

Vediamo insieme quali sono i piatti da mangiare a Vienna.

Tra i piatti tipici viennesi vi consigliamo di partire da quello più rappresentativo, il Wiener Schnitzel, un’ottima cotoletta di vitello impanata nello strutto e accompagnata con patate.

Se invece preferite un pasto veloce, vi suggeriamo di fermarvi in uno dei chioschi della città di Vienna per gustare i Kasekrainer: quest’ultimi sono dei wurstel di carne di maiale ripieni di formaggio.

Infine per gli amanti dei dolci, invece, vi consigliamo di provare la torta Mozart e la torta Sacher, uno dei dolci simboli della città.

piatto tipico austriaco

Cosa fare a Vienna

Ultimata la visita culturale alla città, per concludere il vostro soggiorno a Vienna ci sono alcune cose che non possono mancare nel vostro album dei ricordi. Tra queste, la prima è il Prater, il parco con la ruota gigante nel centro di Vienna ed ex riserva di caccia imperiale dove i viennesi svolgono gran parte del loro tempo libero. E’ inoltre un ottimo posto per rilassarsi e bere un caffè in uno dei molti bar che presidiano l’area.

prater vienna

Infine non può mancare la visita al quartiere Landstrasse, il quartiere dove lo scultore, pittore ed architetto Hundertwasser ha progettato le case popolari di questo quartiere. La particolarità di questo distretto sta nella sua atmosfera hippie e nella realizzazione di un complesso edile di Bio-Architettura: infatti ogni appartamento ha un colore diverso, circondato dal verde.

Con questo concludiamo il nostro soggiorno a Vienna. Se volete condividere la vostra esperienza nella città austriaca, potete farlo scrivendoci. Alla prossima con i post di Viaggi in Europa

Pin It on Pinterest