Come muoversi a Roma, nel nuovo post dedicato alla Città Eterna, a cura di Viaggi in Europa

Roma è la più grande città d’Italia, oltre che esserne la capitale del paese e una delle mete più suggestive scelte dai turisti. La Città Eterna, sia in estate che in inverno, brulica di persone di tutte le etnie e provenienti dalle più diverse città in giro per il mondo. Roma è infatti una meta turistica molto ambita grazie alla sua maestosa arte e ai secoli di storia che racconta. Essendo davvero grande, però, può diventare faticoso e complicato capire come spostarsi, soprattutto per chi non è del posto e non ha con sé la macchina. Se si ha questo problema, non c’è da preoccuparsi, perché qui è disponibile una guida completa che aiuterà a capire al meglio come muoversi a Roma con i mezzi pubblici. Bentornati su Viaggi in Europa!

La metropolitana

Nella città di Roma sono attive tre linee della metropolitana: la linea A, anche detta linea rossa, la linea B, ovvero quella blu, e la linea C, che è verde ed è ancora in costruzione, quindi agibile solo in parte.

La metropolitana a Roma permette di raggiungere facilmente tutte le principali attrazioni turistiche. La Linea A collega le stazioni da Battistini ad Anagnina. La Linea B collega invece Laurentina e Rebibbia, subendo una deviazione a Bologna che porta fino al capolinea Jonio. La Linea C, invece, dovrebbe collegare Monte Compatri e Piazza Venezia, ma per ora è collegata alla metro A, e deviando dalla stazione di San Giovanni, porta a Monte Compatri.

La metropolitana di Roma è attiva dalle 5.30 alle 22.00. Venerdì e sabato il servizio è attivo fino all’1.30.

Autobus, Tram e Filobus ATAC

L’Atac è l’azienda che si occupa dei mezzi di trasporto pubblico a Roma, quali autobus, tram e filobus. Questi tipi di mezzo di trasporto permettono di spostarsi agilmente in tutta la città e di raggiungere le mete che si vogliono. Si tratta di mezzi che sono certamente più lenti della metropolitana ma che diventano indispensabili quando essa chiude. Questi mezzi, infatti, sono disponibili anche di notte. 

Taxi

Per i più pigri o coloro che hanno bisogno di un trasporto rapido in una determinata destinazione, questi possono optare per il taxi. Qui non abbiamo ancora Uber e potete optare per un taxi, tra quelli che esibiscono l’apposito documento distintivo e targhetta, posta sopra l’autoveicolo. Per chiamare un taxi è disponibile il servizio telefonico, di giorno e di notte.

Treno

A Roma sono disponibili anche svariate linee di treno urbano, che collegano principalmente i punti clou della città con l’esterno e le periferie.

Le linee principali sono:

  • Ferrovia Roma – Civita Castellana – Viterbo (detta anche Roma Nord), 
  • Roma – Ostia
  • Roma – Pantano  

A queste si aggiungono le Ferrovie Regionali con sigla FR e poi numeri dall’1 all’8. Infine da non dimenticare il Leonardo Express, treno che rientra fra quelli veloci e che effettua collegamento fra la capitale e l’aeroporto di Fiumicino.

Biglietti per i mezzi di trasporto

A Roma è possibile acquistare dei biglietti unici che valgono per qualsiasi mezzo di trasporto pubblico. Il singolo tagliando si chiama BIT, costa 1,50 € e dura 100 minuti dopo la timbratura. Per la metropolitana, il biglietto vale per una sola corsa ma, fino a quando non si esce dai tornelli, è utilizzabile anche su più linee.

E’ poi possibile fare degli abbonamenti. In questo caso, esistono alcune soluzioni:

  • Roma 24H, che costa 7 euro ed è valido per 24 ore;
  • Roma 48H, che costa 12,50 euro ed è valido per 48 ore;
  • Roma 72H, che costa 18 euro ed è valido per 72 ore;
  • CIS, che costa 24 euro  e che dura per 7 giorni.

I biglietti sono acquistabili in tutte le stazioni, tabaccherie ed edicole a Roma. 

Pin It on Pinterest