Madrid: cosa vedere nella capitale spagnola

Una delle mete che dovete inserire nel vostro diario di viaggio è assolutamente la capitale spagnola. Una delle domanda più frequenti dei viaggiatori è: cosa vedere a Madrid? Cerchiamo di dare una risposta esauriente in questo post a cura di Viaggi in Europa!

In generale bisogna dire che Madrid offre, tra bellezze e attrazioni, numerose opportunità per soddisfare gli interessi di ciascun turista. Da molti definita “la città che non dorme mai”, Madrid è famosa non solo per la sua movida notturna, ma fonda il proprio fascino anche per attrattive che vanno dall’arte alla storia, dal cibo allo sport.

museo del prado

Dove si trova Madrid?

Madrid è la capitale della Spagna ed è la terza città più vasta d’Europa, che offre cultura e divertimento. Questa si trova proprio nel pieno centro del paese, situata sul corso del fiume Manzanarre, sub-affluente del Tago.

Ecco subito la mappa di Madrid vista da Google Maps:

mappa madrid

Come spostarsi a Madrid

La prima cosa che viene in mente quando si è in procinto di partire per un viaggio, soprattutto in una delle capitali europee, è come spostarsi in città.

Madrid, come tutte le grandi metropoli, è piuttosto vasta, anche se le principali attrazioni sono quasi tutte dietro l’angolo o comunque facilmente raggiungibili.

Il sistema pubblico di trasporti a Madrid è efficiente e alla portata di tutti. Il modo più veloce e più comodo per spostarsi a Madrid è sicuramente la metropolitana di Madrid con ben dodici linee che si incrociano, raggiungendo quasi tutti i punti nevralgici della città, comprese molte cittadine al di fuori del centro urbano.

Quanto costa la metro a Madrid?

Il biglietto della metro di Madrid costa 1,5 euro e copre fino a 5 stazioni, mentre quello da 2€ copre 10 o più stazioni.

Ecco le dodici linee della Metro di Madrid per spostarsi in città:

  • Linea 1: Pinar de Chamartín – Valdecarros
  • Linea 2 Vodafone: Las Rosas – Cuatro Caminos
  • Linea 3: Villaverde Alto – Moncloa.
  • Linea 4: Argüelles – Pinar de Chamartín
  • Linea 5: Alameda de Osuna – Casa de Campo
  • Linea 6: Circular (circolare)
  • Linea 7: Hospital del Henares – Pitis
  • Linea 8: Nuevos Ministerios – Aeropuerto
  • Linea 9: Paco de Lucía – Arganda del Rey
  • Linea 10: Hospital Infanta Sofía – Puerta del Sur.
  • Linea 11: Plaza Elíptica – La Fortuna
  • Linea 12: MetroSur

metro madrid

Muoversi in autobus a Madrid

Il servizio degli autobus a Madrid è un’ottima alternativa alla metro, soprattutto quando avete l’esigenza di raggiungere zone non coperte dalle linee della metropolitana. I bus a Madrid garantiscono un servizio davvero impeccabile e sono attivi sia di giorno che di notte. Circolano tutti i giorni dell’anno, dalle 6:00 alle 23:00, ed effettuano una corsa circa ogni 15 minuti.

Muoversi in taxi a Madrid

Come tutte le grandi capitali europee, anche a Madrid sfrecciano oltre 15.000 taxi al giorno. Facilmente riconoscibili perché bianchi con una striscia rossa diagonale sulla portiera anteriore, i taxi a Madrid sono sicuramente il mezzo di trasporto più comodo per spostarsi, soprattutto di notte nella capitale spagnola. Rispetto alle altre città europee, il prezzo dei taxi a Madrid è molto più basso, infatti la tariffa base è di circa 1€ a chilometro ma molto dipende dall’orario e dalla zona.

Prezzo di partenza

  • Da lunedì a sabato, dalle 6:00 alle 21:00: 2,40€.
  • Resto dei giorni e orari: 2,90€.

Prezzi per chilometro

  • Fra le 7:00 e le 21:00, da lunedì a venerdì (non festivi): 1,05€.
  • Resto dei giorni ed orari: 1,20€.

Per chiamare un taxi a Madrid

  • Radio-Taxi Asociación Gremial: 91 447 51 80 / 91 447 32 32
  • Radio-Taxi Independiente: 91 405 12 13 / 91 405 55 00
  • Radio Teléfono Taxi / Euro Taxi: 91 547 82 00
  • Teletaxi: 91 371 21 31 / 91 371 37 11 / 630 907 990

Cosa visitare a Madrid?

Cosa visitare a Madrid? Ecco a voi i principali luoghi di interesse della città spagnola:

  • Plaza Mayor, una delle piazze storiche di Madrid, un tempo teatro di esecuzioni capitali, feste popolari e corride;
  • Museo del Prado, uno dei musei più importanti al mondo, un vero e proprio tesoro dell’arte europea degli ultimi 5 secoli che racchiude all’interno delle sue sale i capolavori della cultura fiamminga e italiana, offrendo 8.600 quadri e 700 sculture, opere degli artisti del Secolo d’Oro, come Ribiera, Zubaràn e Murillo, ma non solo, perché a rappresentare l’arte spagnola abbiamo i quadri di Velázquez Goya. Da non tralasciare inoltre che sono presenti anche opere di molti artisti italiani importanti, tra cui spiccano i nomi di Caravaggio, Tiziano e Raffaello;
  • Puerta del sol, la piazza più famosa della capitale spagnola nonché uno dei simboli iconici di Madrid. A pochi passi da Plaza Mayor, questa piazza è considerata un po’ il salotto della città dove si concentra la vita dei cittadini madrileni. Famosa per il ‘’capodanno madrileno’’e per la Casa de Correos con i suoi dodici rintocchi della mezzanotte, Puerta del Sol è ad oggi una delle piazze più importanti di Madrid chiamata anche “chilometro zero”, perché proprio a partire da qui si calcola la distanza in chilometri in tutto il paese e nella quale è possibile fotografare anche la statua di l’Oso e il Madroño;
  • Palazzo Reale, o Palazzo d’Oriente, rappresenta la Madrid imperiale, soprattutto per l’imponente facciata dell’edificio che ricorda il Louvre di Parigi. Con oltre 3000 stanze al suo interno e una superficie di 135.000 mq, si è aggiudicato il primato come palazzo più grande d’Europa; 
  • La cattedrale dell’Almudena, ubicata nel quartiere de Los Austrias di Madrid, a due passi dal Palazzo Reale, è l’edificio religioso più importante e il principale luogo di culto della capitale spagnola, con una storia piuttosto travagliata di 5 secoli di scontri tra Re cattolici e vescovi di Toledo; 
  • Plaza de España, una delle piazze centrali di Madrid, costellata di ristoranti e locali, e con al centro una fontana dedicata al celebre scrittore e poeta spagnolo Miguel de Cervantes. Piazza di Spagna a Madrid è il posto perfetto per rilassarsi, per entrare nel mood madrileno e per scattare bellissime foto-ricordo;
  • Museo Reina Sofia, un altro noto museo d’arte di Madrid che raccoglie i capolavori dal Novecento fino ai giorni nostri. Tra le opere da non perdere, segnaliamo quelle di artisti come Dalì, Picasso e Mirò
  • Museo Thyssen-Bornemisza, un altro celebre museo di Madrid, a pochi passi dal museo del Prado, che ospita una delle migliori collezioni d’arte occidentale, proponendo al turista un vero e proprio viaggio di lusso nei sette secoli di storia della pittura europea;
  • Parco del Buen Retiro, il posto perfetto per tutti gli amanti della natura che vogliono rilassarsi e allontanarsi per un po’ dal caos della città, tant’è vero che all’epoca, intorno all’1868 quando fu aperto al pubblico, questo parco nasceva proprio come luogo di evasione dalla monarchia;
  • Fontana di Cibele, è la fontana più importante della città e rappresenta la dea Cibele, simbolo di terra e fecondità, tratta su un carro tirato da leoni;
  • Templo de Debod, presente in Piazza di Spagna, che simboleggia uno dei pochi reperti architettonici ancora intatti della civiltà egizia, ma soprattutto il luogo perfetto dove è possibile assistere a splendidi tramonti all’interno dei suoi giardini;
  • Plaza de la Villa, nella quale risiede la parte medievale della capitale Spagnola, in cui sono presenti alcuni  degli edifici più antichi, come la casa e la terre dei Lujanes, la Casa Palazzo Cisneros e la Casa de la Villa;
  • Stadio Santiago Bernabéu, il posto ideale per gli amanti del calcio e dello sport in generale, un vero e proprio viaggio nella storia dell’incredibile calcio spagnolo e della squadra più titolata e importante al mondo;
plaza mayor madrid

Plaza Mayor Madrid

I piatti tipici di Madrid

E i piatti tipici di Madrid? Per gli amanti della gastronomia, non preoccupatevi perchè la capitale spagnola riesce a soddisfare i palati più fini, raccogliendo nelle sue cucine i sapori dell’intera Spagna.

Tra i piatti tipici di Madrid vi sono:

  • Il cocido madrileño, piatto simbolo di Madrid, che racchiude patate, verdure, carne, lardo di maiale e ceci;
  • La sopa de ajo, la famosissima zuppa di aglio;
  • La tortilla, tipica frittata di uova, patate e cipolle;
  • Il besugo a la madrileña, un’orata al forno buonissima;
  • Il bocadillo de calamares, un panino ripieno di anelli di calamari conditi con limone o maionese;
  • Le tapas, tipico aperitivo madrileno, composto da una varietà di prodotti spagnoli.

Per i più golosi, Madrid offre una buona scelta di dolci, tra i quali vi suggeriamo di assaggiare: le torrijashuesos de santo, le rosquillas de San Isidro e i churros.

tapas spagnole

Movida Madrid: dove uscire la sera in città?

La movida di Madrid è molto eccentrica e tremendamente vivace, e soprattutto ha ben pochi rivali e compete alla grande con le principali capitali europee.

Il mood di Madrid è divertirsi dal tramonto fino all’alba del giorno dopo, saltando da un locale all’altro, soprattutto in piena estate. La vita mondana e frenetica della capitale spagnola farà innamorare tutti gli spiriti folli e tutti gli amanti della movida.

Oltre alle discoteche e ai locali, Madrid è famosa per i suoi tablao dove in genere si assistono a spettacoli di flamenco, e per l’ampia varietà di eleganti e caratteristici lounge bar, dove potersi deliziare con le famose tapas, i gustosissimi aperitivi spagnoli conosciuti in tutto il mondo. 

La vita notturna a Madrid si concentra in diverse zone e quartieri, tra i quali abbiamo: Chueca conosciuto come il quartiere Gay, nel quale convivono le diverse culture urbane e Calle Huertas, epicentro della movida madrilena, vicino a Puerta del Sol, una vera attrazione del divertimento per la presenza di discoteche, lounge bar alla moda, wine bar, caffetterie e ristoranti.

flamenco foto

Ecco una lista di locali dove uscire la sera a Madrid e dove divertirsi:

  • Teatro Kapital, a pochi passi dal Museo del Prado, è la discoteca più famosa della capitale, aperta dal giovedì al sabato dalle 24:00 fino alle 5:30. La particolarità di questo club sono i suoi 7 piani, ognuno con un genere musicale diverso, ognuno peculiare a suo modo;
  • Gabana Club, una delle discoteche più esclusive e più alla moda di Madrid, frequentata per lo più da personaggi famosi (calciatori e modelle);
  • Siroco, un locale alternativo con musica dal vivo fino alle due del mattino, molto frequentato dagli studenti nel fine settimana;
  • Teatro Barcelò, un club esclusivo aperto dal giovedì alla domenica dalle 24:00 alle 6:00, conosciuto come Pacha Madrid, e dislocato su due piani, è una delle discoteche più in voga della capitale spagnola, con musica che spazia dal commerciale all’hip hop, fino ai concerti e alla musica elettronica;
  • Sunset 80s, il locale perfetto per chi ama la musica degli anni ’60,70,80.
  • Shôko Madrid, un altra discoteca famosa dove scatenarsi fino all’alba con la musica dei migliori dj spagnoli e internazionali;
discoteche madrid

Fonte: Shoko Madrid

Oltre a essere conosciuta come una città piena di storia, Madrid fonda quindi la sua cultura anche su altri aspetti.

Ciò che la rende una delle mete più attraenti per i turisti è la sua movida notturna. A differenza di altre culture, la movida a Madrid non è considerata solo divertimento ma un vero e proprio modo di vivere, da questo loro modo di fare è nata l’espressione “Madrid non dorme mai”.

Insomma per chi decidesse di visitare Madrid, sicuramente sarà un viaggio che non dimenticherà molto facilmente.

Pin It on Pinterest